Convegno Internazionale LIBERIAMOCI DALLA GUERRA 25 Aprile 2020 al Cinema Teatro Odeon di FIRENZE

Dal 1945 ad oggi la guerra non è mai terminata. Al Secondo conflitto mondiale segue la Guerra fredda,  quindi una serie ininterrotta di guerre e il ritorno a una situazione analoga a quella della Guerra fredda che accresce il rischio di un catastrofico conflitto nucleare. 

La guerra, funzionale agli interessi delle élite economiche e finanziarie, continua a mietere vittime soprattutto tra le popolazioni più povere. Essa viene condotta anche con armi economiche, che spesso provocano più vittime delle armi propriamente dette. Tutto ciò causa emigrazioni forzate e immani tragedie sociali.  

Per questo il 25 Aprile, nel 75° Anniversario della Liberazione da cui è nata la Costituzione italiana che ripudia la guerra, ci riuniamo a Firenze con la consapevolezza che occorre formare il più vasto fronte interno e internazionale per:

·      liberarci dal sistema di guerra di cui siamo prigionieri, 

·      fermare la folle corsa agli armamenti nucleari che costituisce la principale minaccia per l’ambiente di vita sulla Terra,

·      rivendicare quale fondamentale diritto umano una economia di pace e non di guerra ponendo fine allo sperpero di enormi risorse a fini militari, 

·      ottenere reali diritti di informazione e di parola sulle questioni nodali da cui dipende il nostro futuro.

Temi del Convegno

Armi nucleari & Ambiente

Guerra & Economia & Società

Informazione & Partecipazione

CAMPAGNA PER LA LIBERAZIONE DI JULIAN ASSANGE

Relatori da 

Nord America, America Latina, Africa, Australia, Russia, Europa

SABATO 25 APRILE dalle 9 alle 18 al CINEMA TEATRO ODEON

PIAZZA STROZZI 2 FIRENZE

Promotori:

ASSOCIAZIONE PER UN MONDO SENZA GUERRE

CNGNN (Italia) / GLOBAL RESEARCH (Canada)

ISCRIZIONE AL CONVEGNO

Comunicare il proprio nome, comune di residenza,  email e/o cellulare, a

Giuseppe Padovano

Email giuseppepadovano.gp@gmail.com o info@perunmondosenzaguerre.it

Cell. 393 998 3462

SOTTOSCRIZIONE

Gli organizzatori del Convegno, volendo mantenere la piena autonomia,   non hanno richiesto alcun contributo finanziario a enti pubblici e privati, né a partiti politici. Chiedono quindi ai partecipanti di contribuire alla notevole spesa versando, al momento dell’iscrizione, 5/10 euro o più. Il mezzo più semplice per effettuare il versamento è quello di PayPal nel sito http://www.natoexit.it  Il versamento può essere effettuato con le più diffuse carte di credito (vedi l’elenco nel sito)  e non comporta costi aggiuntivi.